Aeropuerto de oslo

Funzionalità ed estetica

Ambienti spaziosi, dal design moderno: la nuova sala Arrivi dell'aeroporto di Oslo colpisce molto non solo i passeggeri. Una sua caratteristica speciale è il soffitto realizzato in pannelli di legno di abete di 4.500 metri quadrati, rivestiti con il ritardante di fiamma TEKNOSAFE 2467-00 Teknos.

Soffitto in legno con ritardante di fiamma all'aeroporto di Oslo

Con circa 24 milioni di passeggeri all'anno, l'aeroporto di Oslo è il principale aeroporto della Norvegia, nonché un importante hub di trasporto nel Nord Europa. Un nuovo capitolo si apre qui il 27 aprile: dopo lavori di costruzione durati circa cinque anni, l'aeroporto festeggia l'apertura di un grande ampliamento. L'area comprende un nuovo manicotto d'imbarco lungo 300 metri, con una superficie di 63.000 metri quadrati, 17 gate e numerosi negozi e ristoranti. Inoltre, un edificio aggiuntivo con una superficie pari a 52.000 metri quadrati confina ora con l'edificio del terminal, con 34 banchi per il check-in all'avanguardia, che consentono una gestione del processo efficiente con tempi di attesa estremamente ridotti. Grazie alla sua espansione, l'aeroporto si è praticamente raddoppiato in termini di dimensioni, e nel futuro avrà una capacità di fino a 30 milioni di passeggeri all'anno.

Un caldo benvenuto

La nuova sala Arrivi è entrata in servizio a settembre. L'edificio di ampliamento a Ovest è stato collegato all'edificio centrale già esistente, in modo da farlo diventare parte integrante dello stesso, con un tetto con lo stesso accattivante profilo curvo. All'interno, l'edificio è lumino e ampio. Presenta grandi aree ad accesso libero, con nuovi negozi, ristoranti, strutture di servizio e molto spazio per i passeggeri.

La combinazione di successo di legno e cemento è estremamente caratteristica dell'architettura di questo aeroporto. Lo stesso vale per la nuova sala Arrivi. La struttura del soffitto di 4.500 metri quadrati in leggero abete dona una calda atmosfera di benvenuto. Ma l'uso del legno come materiale da costruzione per gli aeroporti non è per niente scontato. "In molti edifici pubblici, materiali come intonaco e pietra vengono ancora usati per motivi riconducibili alla sicurezza in caso di incendio", spiega Winfried Schaal, Product Manager presso Moelven Wood Prosjekt AS. "Ma il legno trattato con un agente di rivestimento ritardante di fiamma offre un'alternativa molto interessante ed eco-compatibile, e sempre più architetti e imprenditori edili si stanno allineando a questa prospettiva". 

Esclusivamente abeti cresciuti nel paese

Moelven Wood Prosjekt ha fornito il legname per la realizzazione del tetto del nuovo terminal. Il Moelven Group è uno dei fornitori leader in Norvegia di legno e legname. Vanta 3.400 dipendenti presso 52 siti di produzione ed è attivo nel settore della lavorazione del legno e del legname, nella relativa commercializzazione e nella realizzazione di costruzioni. Il suo portafoglio si estende dal legname grezzo agli involucri esterni e agli elementi laminati, fino ai moduli prefabbricati per la costruzione. I suoi numerosi progetti di riferimento includono ad esempio il "Treet" di Bergen, in Norvegia. Con un'altezza di 51 metri, si tratta del progetto multi-familiare con struttura in legno più alto al mondo, arricchito anche dai rivestimenti ritardanti di fiamma di Teknos.

Per i pannelli del soffitto della nuova sala Arrivi è stato usato esclusivamente legno di abete proveniente dalle foreste norvegesi. Nell'impianto di Moelven a circa 100 chilometri da Oslo, sono stati i prodotti pannelli dallo spessore di 21 mm e con tre diverse larghezze, da cinque a dieci centimetri, che sono poi stati impregnati facendo uso di una tecnica a vuoto. "Tra le altre cose, la nostra sostanza di impregnazione a prova di fiamma garantisce che il legno produca solo una piccola quantità di fumo quando esposto al fuoco. Ciò rende l'evacuazione più facile in caso di incendi, e si tratta di un aspetto molto importante soprattutto in un luogo come un aeroporto", spiega Winfried Schaal. I pannelli in legno impregnati di sostanza a prova di fiamma presentano certificazione CE conformemente alla normativa sui prodotti per costruzioni e la loro classificazione è B‑s1, d0.

Rivestimento ritardanti di fiamma

Per garantire una finitura ottimale, anche in termini estetici, i pannelli in legno vengono inoltre rivestiti. Per questo progetto, così come per altri, Moelven si è affidata a TEKNOSAFE 2467-00. Se esposto al calore, questo rivestimento ritardante trasparente si gonfia e forma uno strato resistente di schiuma microporosa di carbonio che isola il legno.

"La classificazione antincendio B-s1, d0 può essere ottenuta con TEKNOSAFE 2467-00, in funzione del substrato", dichiara Arve Valsø, International Technical Manager di Industrial Wood e uno degli esperti Teknos sui rivestimenti ritardanti di fiamma. "Questo apre un'intera serie di nuove opzioni per gli architetti e gli imprenditori edili. Nelle aree non esposte alle intemperie, come nel caso della struttura del soffitto dell'aeroporto, è quindi possibile ottenere superfici in legno naturale rimanendo in linea con i rigidi requisiti di sicurezza antincendio. Questa soluzione è molto popolare e viene usata sempre più nei progetti di costruzione."

Grazie all'uso di TEKNOSAFE 2467-00, i pannelli in legno dell'aeroporto di Oslo sono in linea con la classificazione B-s1, d0 anche dopo il rivestimento.

Design intelligente

I pannelli rivestiti sono stati preassemblati a formare elementi del soffitto di dimensioni pari a 60 x 240 cm dalla ditta specializzata in interni Trysil Interiørtre. Trysil Interiørtre è un rinomato produttore di prodotti in legno laminato e impiallacciato, e l'azienda è specializzata in rivestimenti ritardanti di fiamma e per soffitti, tra le altre aree.

"La costruzione della struttura del soffitto dell'aeroporto di Oslo è stata una sfida particolare", spiega Erik Owrenn, Product Manager presso Trysil Interiørtre. "Prima di tutto abbiamo dovuto incorporare i sistemi tecnici come illuminazione, ventilazione e impianti antincendio a pioggia nel soffitto in legno, poi il rivestimento del soffitto doveva essere di facile apertura a scopo di manutenzione". Come soluzione, Trysil Interiørtre ha sviluppato una combinazione di elementi fissi e pieghevoli. Tali elementi sono applicati alla leggera struttura in acciaio del soffitto mediante un apposito sistema di fissaggio e un'ampia sezione del soffitto può essere aperta senza necessità di rimuovere gli elementi dalla struttura.

Funzionalità ed estetica

"La nuova sala Arrivi dell'aeroporto di Oslo è un eccellente esempio di come funzionalità ed estetica possano andare di pari passo", afferma Arve Valsø. "Questo vale anche per la protezione antincendio. Con i moderni ritardanti di fiamma come TEKNOSAFE 2467-00, i rivestimenti in legno per pareti e soffitti non rappresentano un problema, anche per grandi edifici pubblici come gli aeroporti.

https://avinor.no/en/corporate/airport/oslo/

www.moelven.com

www.trysil-interiortre.no

(c) Moelven / Jan Lillehamre

"La costruzione della struttura del soffitto dell'aeroporto di Oslo è stata una sfida particolare", spiega Erik Owrenn, Product Manager presso Trysil Interiørtre.

Informazioni sul prodotto

TEKNOSAFE 2467-00